Storia di un pino di città e altri racconti

15,00 €
Tasse incluse

AUTRICE: Antonella Rita Roscilli

Pagg. 130 

Lingue: italiano con traduzione
portoghese dei racconti a fronte

Revisione dei racconti in lingua portoghese
curata dalla docente brasiliana
Alessandra Stella Porcheddu Contini
Professoressa di Lingua Portoghese

ISBN: 9791281575141

Quantità

100% secure payments

Dolce, scorrevole, a tratti commovente. Si presenta così questo libro, apparentemente leggero ma che grida il cuore di una natura affatto silente alla mano dell’uomo. “Ortensia” come anche “Storia di un pino di città” hanno parole gentili, pensieri dolci, fanciulleschi, puliti. Questi racconti profumano di umanità, di eleganti pensieri e restituiscono ali, come quelle di “Lica”, capaci di ricominciare a volare. Ma raccontano anche l’amore, un rapporto che non muore mai, come quello tra una nipote e sua nonna in “Il piccolo libro di canti”. È il dialogo del cuore che va oltre la materia, il senso di pienezza di un ricordo che è essenza e infinito nello stesso tempo. Ma è anche il timore di affrontare l’ignoto insieme al coraggio di leggerne il bello. (dalla prefazione di Lorena Bianchetti)

La natura non si è ancora ritirata e il vento insiste per tornare all’autunno pieno. Sto in Brasile! Le finestre tremano, sta arrivando ormai l’inverno? No, è ancora presto, e qui in realtà l’inverno rigido non esiste. È necessario sfruttare la presenza (anche immaginaria) del sole per scrivere su “Storia di un pino di città e altri racconti” di Antonella Rita Roscilli. Leggo e rileggo le storie di questo libro, e mi donano una sorta di quiete che quasi non si usa più. Una dolcezza ineffabile! Queste brevi narrazioni sono pervase da una passione basata su fatti che si potrebbero perfino considerare banali, in realtà in esse si sperimenta gioia e tristezza: ovvero il tempo esatto del gioco delle allegorie. L’autrice apre il suo archivio - il mondo - e ne estrae piaceri e sofferenze facendo passare tutto attraverso il cuore. Codifica subito il suo universo, e rende i racconti una fantastica esperienza di apprendimento fatato, senza sbavature. I racconti poetici di Antonella Rita Roscilli nascono dal ricongiungimento con il mondo, ma ciò avviene sotto l’influsso della creatività, della lucidità, inquietudine, razionalità e irrazionalità. (dalla postfazione di Edilene Matos)


L'AUTRICE
Scrittrice, ricercatrice, giornalista, brasilianista e traduttrice. Ha lavorato per molti anni alla RAI. Fondatrice e direttrice della rivista bilingue Sarapegbe su cultura e società del Brasile e paesi lusofoni. Si occupa di dialogo interculturale ed ha pubblicato diversi libri e saggi. In Brasile è stata eletta membro corrispondente alla Accademia di Lettere di Bahia-ALB. È biografa della scrittrice brasiliana di origini italiane Zélia Gattai, moglie di Jorge Amado. Dottore in Estudos Multidisciplinares presso l’Università Federale di Bahia-UFBA (foto di Giovanni Pirri).

434 Articoli