Dizionario etimologico e grammatica del dialetto di Massafra - Primo Volume

50,00 €
Tasse incluse

AUTORE: Roberto Caprara

TITOLO: Dizionario etimologico e grammatica del dialetto di Massafra 

e dei dialetti dell'arco ionico delle Gravine

ISBN: 9788889220993 

Pagg. 544 

Primo volume: A-L

Euro 50,00

Quantità

A parte l'indiscutibile sua autorità scientifica nel campo della linguistica, per cui sono date le etimologie di tutti i vocaboli, derivati dal latino, dal greco, dall'arabo, dal longobardo, dal francese, dallo spagnolo e da altre numerose lingue, l'Autore fornisce una quantità di altre informazioni che fa di questo volume un'opera di godibile lettura, perché dedica autentiche piccole monografie a ciascuno dei Comuni e spesso anche a masserie o località o eventi, quali le carestie, le epidemie, le alluvioni, come gli consente la sua eccezionale conoscenza della topografia storica e delle vicende storiche e archeologiche, anche minori, dell'intero territorio, di cui recensisce tutti i monumenti, i villaggi e le chiese rupestri con la maestria che gli è universalmente riconosciuta. Di ogni nome di pianta o di animale, oltre al corrispondente italiano, è dato anche il nome scientifico e moltissimi vocaboli sono illustrati con citazioni da autori dialettali anche viventi e con una impressionante raccolta di proverbi e modi di dire. L'opera è fondamentale perché per la prima volta si dà finalmente una norma codificata e scientificamente ineccepibile per scrivere in dialetto, visto che fino ad ora i vari autori hanno usato forme orecchiate, diverse fra loro e spesso di difficilissima lettura. A tal fine, Caprara, dimostrato che i nostri dialetti sono non dialetti dell'italiano ma autentiche lingue romanze, che hanno avuto autonoma evoluzione dal latino tardo, come l'italiano, il francese, lo spagnolo, e quindi di pari dignità rispetto a queste, inizia la sua Grammatica con lo stabilire un alfabeto del massafrese, diverso e più ricco di quello italiano, per la presenza nei nostri dialetti di una quantità di palatizzazioni inesistenti in italiano. Prosegue quindi con interessanti capitoli dedicati alla fonetica, ricchissima e articolata, alla morfologia e alla sintassi. Questi volumi vengono da lontano: sono, infatti, la evoluzione, grandemente accresciuta dalla costante ricerca, della tesi di laurea discussa dall'autore oltre mezzo secolo fa, avente per titolo «Fonetica, morfologia, sintassi e lessico del dialetto di Massafra», pubblicata in parte nell'Annuario dell'Università di Bari dell'anno 1955. L'opera è arricchita da illustrazioni tratte da vivaci opere pittoriche di Nicola Andreace.

L'AUTORE
Roberto Caprara (Massafra, 20 agosto 1930 - Firenze, 31 gennaio 2018). Laureato in Linguistica nell’Università di Bari, avendo avuto a Maestri personaggi del calibro di Giovanni Nencioni, poi presidente della Crusca e Giovanni Alessio, autore con Carlo Battisti del Dizionario Etimologico Italiano. Alla morte di padre Luigi Abatangelo, l’iniziatore dello studio scientifico del Rupestre in Italia, decise di continuarne l’opera e si iscrisse al Pontificio Istituto di Archeologia Cristiana. Per quarant’anni ha studiato il rupestre in Italia, Sardegna, Cappadocia (Turchia) ed ha pubblicato otto volumi ed una settantina di articoli su riviste e congressi. Ha insegnato dapprima Latino e Greco nei Licei di Martina Franca, Taranto e Firenze, poi Archeologia Medievale nell’Università di Sassari. Non ha mai sollecitato e spesso rifiutato onorificenze, premi, cittadinanze onorarie. Ha accettato solo il Premio ‘Umanesimo della Pietra’ per la Storia nel 2008, per rispetto dei colleghi che, votando il suo nome, glielo avevano assegnato.

libro_132
699 Articoli

Potrebbe anche piacerti