Ventiquattro linee guida - miraggi verticali

12,00 €
Tasse incluse

AUTRICI: Cristina de Vita - Silvana Pasanisi

Introduzione di Raffaele Nigro

Postfazione di Pasquale Dibenedetto

Pagg. 72 Illustrato a colori

ISBN 9788898791736

Grafica di copertina: Arch. Prof. Armando R. Stellini

Grafica degli interni: Marcella Signorile

Quantità

100% secure payments

Mi appassiona il viaggio avviato da Cristina de Vita e Silvana Pasanisi  tra i centri storici lucani. Non panorami né cartoline sul silenzioso abbandono, ma ritagli di porte e dettagli accompagnati da versi avvolti in un ermetismo metafisico. Quando la pittura scoprì l'arte povera si avvalse di questi stessi supporti, per raccontare un mondo minore che rinviava alla cultura antropologica e a un mondo che sempre più veniva scartato dai tempi moderni.
I condomini delle città ma anche dei nuovi quartieri facevano ricorso agli anticorodal e ai supporti di acciaio smaltato, mentre l'antico si poggiava sul legname. La de Vita ha scelto gli stessi supporti, in un minimalismo fotografico che esalta la semplicità e la vita della comunità agreste e contadina. Allora ti pare di sentire il bisbiglio delle famiglie, dietro quelle imposte, la voce dei bambini che stanno per scendere nel vicolo a giocare. Ti sembra di ascoltare la voce della Pasanisi che lancia i suoi messaggi al cielo e alle valli, come una profetessa che invoca l'infinito (dalla prefazione di Raffaele Nigro).

LE AUTRICI

Cristina de Vita è di Statte (Taranto). Il suo primo romanzo, scritto con Gordiano Lupi, "Sogni e Altiforni", è stato selezionato per il Premio Strega 2019. Inoltre, ha partecipato e vinto in diversi concorsi di poesia. Annovera numerose partecipazioni a progetti per la promozione della bellezza del sud e ha colla­borato con Lucio Dalla, Abbas Kiarostami e Alessandro Piva. Da sempre attenta ai feno­meni sociologici e antropologici della sua terra, collabora con associazioni e librerie del territorio. Legata a Silvana Pasanisi da una amicizia e da un forte sodalizio politico, collabora con Juan Martin Guevara, per la diffusione del pensiero di Che Guevara.

Silvana Pasanisi nasce a Taranto dove vive. Lettrice appassionata, da sempre dedita al teatro come attrice nella Compagnia del Mago Distratto, nella quale dal 2020 lavora a nuovi e ambiziosi progetti. Pubblica tre sillogi poeti­ che, partecipa a varie antologie, collabora con la Casa Editrice "Il Papavero" di Avellino in qualità di editor. Animatrice culturale, prota­gonista di iniziative e performances legate alla poesia e alla narrativa in tutto il territorio nazionale, interlocutrice di associazioni cultu­rali e case editrici, scrive per il blog "Versipelle", format per la diffusione e valorizzazione del linguaggio poetico.

libro_2112
490 Articoli