• Nuovo

Singolaris in singulis

20,00 €
Tasse incluse

AUTORE: Antonio Labalestra 

TITOLO: SINGOLARIS IN SINGULIS
Duodecim columnae vitinae e marmore
nella basilica di San Pietro a Roma

ISBN: 9788898791101

Pagg. 80 - Illustrato

COLLANA: CADMO CAratteri Documenti MOnografie

Quantità

All'interno della basilica pietrana a Roma sono oggi conservate, come in un prezioso scrigno, undici colonne tortili di età romana. La più celebre del gruppo, quella conosciuta come colonna santa, è riposta nel nuovo Museo storico-artistico di San Pietro, altre due sono collocate all'interno della composizione scultorea dell'altare di San Francesco, nella Cappella del Santissimo Sacramento; le altre otto hanno trovato posto all'interno delle Logge delle Reliquie dei Santi ricavate entro i piloni della cupola che sovrasta il celebre baldacchino berniniano.

L'AUTORE
ANTONIO LABALESTRA (Torino 1975) Si laurea nel 2002 in Architettura presso la Facoltà di Architettura di Ascoli Piceno con voti110/110 con una tesi in Storia dell’Architettura e in Progettazione Architettonica dal titolo “L’ordine del paesaggio” con relatore prof. arch. Pippo Ciorra, corr. prof. arch. Francesco Moschini e prof. arch. Franco Purini. Dottore di ricerca in Storia dell’Architettura presso l’Istituto Universitario di Architettura a Venezia con una ricerca sull’architettura di Armando Brasini in Puglia.Dal 2000 svolge a vario titolo attività didattica n presso il Politecnico di Bari nei Corsi di Storia dell’Architettura edi Storia dell’Arte Contemporanea diretti dal prof. arch. Francesco Moschini e del Prof. Arch. Giampaolo Consoli,curando Corsi, seminari, lezioni, conferenze e cicli di cineforum.Perfeziona il suo curriculum conseguendo il Master Europeo di secondo livello in Storia dell’Architettura presso l’Università degli Studi di Roma Tre, seguendo il Corso di perfezionamento sull'architettura palladiana presso il Centro Internazionale di Studi di Architettura Andrea Palladio a cura di Guido Beltramini e Howard Burns e il Corso di Perfezionamento: La “macchina del Novecento: letterature, arti e tecniche” organizzato dal CRAV (Centro Interdipartimentale Ricerche Avanguardie), dell’ Università Degli Studi di Bari contesi finale in filosofie teoretiche ed estetiche del Novecento, con il prof. Giuseppe Barletta.Dal 2004 è responsabile dell’Archivio disegni del Fondo Francesco Moschini Archivio A.A.M. Architettura Arte Moderna per le Arti, le Scienze e l’Architettura, di cui ha curato la catalogazione, l’inventariazione e il riordino del fondo di disegni di Vinicio Paladini costituito da oltre 400 disegni.Dal 2007 collabora con il prof. Francesco Moschini, ad un progetto di tesi consortili tra università europee denominato “T.E.S.I. Tesi Europee Sperimentali Interuniversitarie”, promosso al fine di coinvolgere studenti laureandi appartenenti a più università italiane e straniere per impegnarli nell’elaborazione di ricerche e studi basati sulla comunanza di uno stesso argomento di tesi.Segue in qualità di correlatore tesi in progettazione e storia dell’architettura in diversi atenei italiani: Politecnico di Bari, IUAV di Venezia e presso la Facoltà di Architettura di Alghero. Dal 2011 è invece responsabile scientifico di un progetto di ricerca denominato “Carceri d’invenzione” e rivolto a promuovere indagini e studi e approfondimenti sugli “spazi della detenzione”. Ha organizzato, coordinato e curato seminari, cicli di lezioni, rassegne cinematografiche ed eventi espositivi. All’attività divulgativa esercitata attraverso interventi ed incontri pubblici, giornate di studio e convegni, associa un’intensa attività editoriale su libri, riviste e media specializzati. È autore di saggi, articoli e recensioni dedicati principalmente al rapporto tra arte e architettura e tra storia teoria e progetto, con pubblicazioni autonome e su riviste italiane di settore, tra queste: “XY, dimensioni del disegno”, “L’Industria delle Costruzioni”, “Paesaggio Urbano”, “Disegnare idee immagini”, “Progetti” e “Segno”. Attualmente è professore a contratto di storia dell’arte contemporanea presso il politecnico di Bari dove, Nell'anno accademico 2008-2009; è stato Professore a contratto del Corso di Storia dell’Architettura.Dal 2013 dirige la collana di Architettura “Cadmo” per conto dell’editore Dellisanti per la quale ha pubblicato un testo dedicato al serto delle colonne tortili nella basilica di San Pietro.

libro_143
12 Articoli

Potrebbe anche piacerti